Salta al contenuto principale di pagina Salta al menu principale di pagina

Data

.. venerdý 24 novembre 2017 ..

Menu principale

Carattere
Incrementa grandezza carattere Decrementa grandezza carattere Grandezza default del carattere
Tu sei qui: Home
GARA REFEZIONE SCOLASTICA SCUOLA DELL'INFANZIA
Tutti i dettagli nell'allegato seguente:
 
AVVISO PUBBLICO 1 POSTO ISTRUTTORE DIRETTIVO

Avviso 1 posto istruttore direttivo tecnico

 

COMUNE DI POLLENA TROCCHIA

(PROVINCIA DI NAPOLI)

AVVISO PUBBLICO PER MOBILITA’ VOLONTARIA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO - CAPO SERVIZIO LL.PP.- CATEGORIA D – POSIZIONE GIURIDICA D1 ai sensi dell'art.30 del D.Lgs.165/2001.

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AA.GG.

Visto il Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi approvato con deliberazione n. 222 del 04/10/2002 come successivamente modificato ed integrato con deliberazione n. 29 del 20/03/07 e con deliberazione n. 93 del 23/06/2008;

Vista la deliberazione di G.C. n. 166 del 11/11/2008 con la quale veniva integrato il Regolamento Comunale sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi al fine di disciplinare la procedura relativa alla mobilità volontaria;

Vista la deliberazione di G.C. n. 68 del 10/04/2009 con la quale l’Amministrazione ha provveduto alla determinazione della dotazione organica del personale dipendente;

Vista la programmazione dei fabbisogni di personale relativa al periodo 2009/2011 approvata con deliberazione n. 112 del 14/05/2009 che prevede tra l’altro la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico – capo servizio LL.PP. per l’anno 2009 mediante concorso esterno;

Visto l'articolo 30 del Decreto Legislativo 165/2001;

Vista la deliberazione n. 159 del 16/07/09 con la quale viene modificato il piano triennale del fabbisogno di personale 2009-2011 e stabilito di procedere alla copertura del posto di Istruttore Direttivo Tecnico – capo servizio LL.PP. mediante procedura di mobilità volontaria;

Dato atto che l’espletamento di tale procedura è compatibile con la normativa vigente e che l’ente dispone delle necessarie risorse finanziarie e, pertanto, la stessa non comporta aumento della spesa;

Visto il CCNL relativo alla revisione del sistema di classificazione del personale del comparto delle Regioni – Autonomie locali, sottoscritto in data 31/03/1999 e s.m.i. ;

Richiamata la determinazione dirigenziale n.329 del 21.07.2009 con la quale è stato approvato il presente avviso per la copertura del posto sopra indicato;

RENDE NOTO

che è indetto un avviso di mobilità esterna per la copertura, ai sensi dell'art.30 del D.Lgs.165/2001, di un posto di Istruttore Direttivo Tecnico - Capo Servizio LL.PP.– Categoria D – Posizione giuridica D1.

Il dipendente, nell’ambito dei contenuti della declaratoria di cui al contratto nazionale di lavoro delle Regioni e degli Enti Locali, dovrà conoscere gli elementi normativo-procedurali in materia di opere pubbliche; dovrà espletare attività di istruzione, predisposizione e redazione di atti e documenti riferiti all’attività amministrativa dell’ente, comportanti un significativo grado di complessità, nonché attività di analisi, studio e ricerca con riferimento al settore di competenza. Ha la responsabilità di risultati relativi ad importanti e diversi processi produttivi/amministrativi.”.

Lo svolgimento delle funzioni si deve inoltre caratterizzare per: organizzazione dei servizi di competenza; capacità di coordinamento e incentivazione delle attività di gruppo; attitudine alla formazione, gestione e risoluzione degli aspetti patologici dell’azione amministrativa; specializzazione nelle materie oggetto della posizione da occupare, ed in particolare il dipendente:

Espleta compiti di alto contenuto specialistico professionale in attività di ricerca, acquisizione, elaborazione e illustrazione di dati e norme tecniche al fine della predisposizione di progetti inerenti la realizzazione e/o manutenzione di edifici, impianti, sistemi di prevenzione.

Cura la redazione e l’esecuzione di progetti, la direzione, la vigilanza e la contabilità dei lavori.

Esegue rilievi, sopralluoghi, indagini, perizie ed accertamenti tecnici in genere.

Predispone capitolati speciali d’appalto ed atti e documenti inerenti le proprie mansioni.

Effettua verifiche circa la regolarità di opere e manufatti rispetto agli strumenti urbanistici ed ai regolamenti comunali (edilizi, di igiene, ecc.).

Può essere incaricato perle posizioni organizzative, ed a tal fine svolge tutti i compiti assegnati a tale figura da disposizioni legislative, regolamentari e contrattuali.

Può essere responsabile del procedimento amministrativo, ed a tal fine svolge tutti i compiti assegnati a tale figura da disposizioni legislative e regolamentari, qualora non abbia assegnato ad altri tale responsabilità.

Svolge i propri compiti anche mediante l’uso di apparecchiature e sistemi di uso complesso (in particolare utilizzo di personal computer e di terminali).

Può essere richiesto di redigere e coordinare l’attività di altri addetti di categoria inferiore.

Può essere richiesto di svolgere attività propositiva, di collaborazione e di supporto agli organi dell’Ente, in particolare per quanto concerne la predisposizione degli atti di natura programmatoria.

Può essere richiesto di esprimere pareri inerenti le proprie mansioni.

Sono inoltre esigibili tutte le mansioni ascrivibili alla categoria, purché professionalmente equivalenti.

Per quanto non espressamente indicato, si fa riferimento alla declaratoria della categoria, come definita dal contratto collettivo del lavoro.

Al predetto posto è attribuito il seguente trattamento economico:

- stipendio tabellare annuo comprensivo dell’indennità integrativa speciale conglobata prevista per la categoria D, posizione economica D1 dal C.C.N.L. comparto Regioni Autonomie Locali;

- indennità di comparto nella misura stabilita;

- tredicesima mensilità ed eventuale assegno per il nucleo familiare nelle misure di legge;

- ogni altro emolumento stabilito da leggi e regolamenti, nonché ogni altro aumento previsto dal CCNL.

Detti emolumenti sono soggetti a ritenute previdenziali, assistenziali ed erariali e sono da corrispondersi secondo le vigenti disposizioni di legge.

REQUISITI PER L’ AMMISSIONE

I dipendenti di ruolo delle Amministrazioni Pubbliche di cui all’art. 1, comma 2, del D.Lgs. 165/01 interessati alla mobilità dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti da dichiarare ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000:

Inquadramento di ruolo nella Categoria “D”, posizione giuridica D1, ovvero inquadramento in qualifica pari, se dipendenti in servizio presso Amministrazioni Pubbliche extra Comparto Regioni- Autonomie Locali;

Diploma di Laurea, secondo il previgente ordinamento, in ingegneria civile o ingegneria edile o ingegneria per l’ambiente e il territorio o architettura ;

Laurea specialistica, secondo il nuovo ordinamento, in CLS-4/S o CLS- 28/S o CLS -38/S, in base all’equiparazione disposta con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca;

 Disponibilità dell’Amministrazione di appartenenza a concedere la mobilità, in alternativa gli interessati dovranno impegnarsi a produrre il nulla osta dell’Ente di appartenenza entro 15 giorni dalla comunicazione scritta del superamento della presente procedura di mobilità;

 Possesso della patente automobilistica di cat. B o superiore;

Abilitazione all’esercizio della professione;

Godimento di diritti politici;

Idoneità fisica al servizio;

 Non avere procedimenti disciplinari in corso e non essere incorsi in sanzioni a seguito di procedimenti disciplinari negli ultimi due anni;

 Non aver riportato condanne penali, non avere procedimenti penali in corso;

L’accertamento della mancanza dei requisiti per l’ammissione comporterà l’esclusione dalla selezione.

Possono partecipare alla selezione i dipendenti pubblici in servizio con contratto a tempo indeterminato, con esperienza lavorativa, alla scadenza del bando, di almeno ventiquattro mesi in profilo di pari categoria ed identico o analogo, per contenuto, a quello del posto da ricoprire.

DOMANDA E TERMINE DI PRESENTAZIONE

Gli interessati in possesso dei predetti requisiti, pena l’esclusione, dovranno presentare , in busta chiusa, domanda in carta semplice utilizzando esclusivamente il modello allegato sub lett. A) al presente avviso corredato da curriculum vitae, indirizzata al Responsabile del Personale – Via Esperanto,2. La domanda dovrà essere presentata direttamente all'ufficio protocollo dell'Ente entro le ore 12,00 del 10/09/2009. Nel caso di spedizione a mezzo raccomandata A.R., la domanda dovrà essere spedita entro il suddetto termine (farà fede la data di partenza riportata sul timbro postale).

Sulla busta contenente la domanda dovrà essere riportata la seguente dicitura: “Non aprire contiene domanda di partecipazione alla procedura di mobilità per n. 1 posto di Istruttore Direttivo Tecnico– Capo Servizio LL.PP.- Cat. D”.

L’ufficio non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

La domanda di ammissione dovrà essere sottoscritta con firma autografa, pena la non ammissione, e non è soggetta ad autenticazione.

Il presente bando sarà pubblicato in forma integrale all’albo pretorio e sul sito internet :www.comune.pollenatrocchia.na.it .

Nella domanda il candidato deve dichiarare sotto la propria responsabilità, anche penale:

- cognome, nome e luogo di nascita;

- codice fiscale;

- residenza;

- titolo di studio posseduto e votazione conseguita;

- assenza di condanne penali e procedimenti penali in corso (in caso contrario specificare la natura degli stessi) e non aver riportato nei due anni precedenti la data di scadenza del presente avviso, sanzioni disciplinari, né aver procedimenti disciplinari in corso;

- idoneità fisica all’impiego;

- l’ente presso il quale presta la propria attività lavorativa con rapporto di lavoro a tempo indeterminato;

- data dell’assunzione;

- categoria professionale di appartenenza, il relativo profilo e la posizione economica posseduta;

- servizi analoghi eventualmente prestati presso altre pubbliche Amministrazioni;

- il possesso di ulteriori titoli culturali e di qualificazione professionale ritenuti utili ai fini della valutazione;

- indirizzo al quale recapitare eventuali comunicazioni, se differente dalla residenza, con l’esatta indicazione del numero del codice di avviamento postale nonché del numero telefonico e cellulare;

- dichiarazione di aver preso visione e di accettare in modo pieno e incondizionato le disposizioni del seguente bando;

- il possesso dei requisiti richiesti dal bando;

- Autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgl vo n° 196/2003.

La domanda dovrà essere sottoscritta a pena di esclusione, dal candidato e la firma non dovrà essere autenticata.

Alla domanda, il candidato deve allegare:

a) dettagliato curriculum professionale, datato e sottoscritto; b) ogni altro elemento utile al fine della redazione della graduatoria; c) fotocopia di un valido documento di riconoscimento.

L'amministrazione provvederà ad effettuare idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni contenute nella domanda, ai sensi dell'art. 71 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445.

Coloro che abbiano richiesto la mobilità verso questo Ente antecedentemente al presente avviso, nel caso fossero ancora interessati, sono invitati a presentare nuova domanda con le modalità di cui sopra.

PROCEDURA DI SCELTA DEI CANDIDATI

Per la scelta del lavoratore da trasferire, si procederà ad una selezione per titoli e colloquio con le modalità esplicitate nel vigente Regolamento approvato con deliberazione n. 222 del 04/10/2002 come successivamente modificato ed integrato con deliberazione n. 166 del 11/11/2008.

Preposta alla selezione è una apposita commissione che individuerà la professionalità idonea a ricoprire la specifica posizione lavorativa sulla base di un colloquio al quale saranno invitati i candidati prescelti dopo l’esame dei curricula presentati.

La valutazione dei curricula sarà effettuata, a proprio insindacabile giudizio, dalla Commissione esaminatrice, tenendo conto dei titoli di studio e delle esperienze lavorative in settori analoghi a quelli del posto da ricoprire.

Il colloquio, di carattere psico-attitudinale, sarà diretto esclusivamente ad approfondire la conoscenza professionale del candidato.

La Commissione, per la valutazione dei candidati, ha a disposizione 30 punti attribuibili nel modo che segue:

Punteggio colloquio Punteggio titoli Totale punti

20 10 30

Il punteggio massimo attribuibile per i titoli debitamente documentati, pari a dieci punti, è ripartito nel modo seguente:

a) Massimo punti 5 per curriculum professionale (titoli accademici o di studio, corsi di perfezionamento ed aggiornamento e tutto quanto concorra all'arricchimento professionale in rapporto al posto da ricoprire),

b) Massimo punti 5 per esperienze di servizio (servizio prestato a tempo indeterminato e/o determinato presso pubbliche amministrazioni nel ruolo che si intende ricoprire). Punti 1 per ogni anno di servizio prestato in forma continuativa. Non verranno prese in considerazioni le frazioni inferiori a mesi dodici.

Il colloquio effettuato dalla Commissione selezionatrice è finalizzato all'accertamento della professionalità posseduta in relazione al posto da ricoprire.

La Commissione valuterà il colloquio tenendo conto dei seguenti elementi di valutazione:

�� Preparazione professionale specifica;

�� Grado di autonomia nell'esecuzione del lavoro;

�� Conoscenza di tecniche di lavoro o di procedure predeterminate necessarie all'esecuzione del lavoro;

�� Capacità di individuare soluzioni innovative rispetto all'attività svolta.

I candidati vengono collocati in graduatoria sulla base del punteggio ottenuto, che, per il colloquio, non può essere inferiore a 14/20.

Il colloquio sarà effettuato anche in presenza di una sola domanda di trasferimento per la professionalità ricercata.

Nel caso in cui nessuno dei partecipanti avrà superato il colloquio orale non si procederà alla copertura del posto.

L'amministrazione si riserva comunque la possibilità di non procedere alla copertura del posto qualora, dal colloquio effettuato e dall'esame dei titoli posseduti dal candidato, non si rilevi la professionalità necessaria per l'assolvimento delle funzioni proprie del profilo professionale richiesto.

Il trasferimento è subordinato al consenso dell'Amministrazione di appartenenza il cui nulla-osta dovrà essere prodotto entro 15 giorni dalla richiesta da parte del Comune di Pollena Trocchia. Ogni altra informazione relativa al presente bando può essere richiesta all'Ufficio personale telefonando al numero 081/ 8936749 oppure 081/8936734 i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00.

INFORMAZIONI VARIE

I candidati hanno facoltà di esercitare il diritto di accesso ai documenti del procedimento di mobilità volontaria a conclusione della relativa procedura.

Per tutto quanto non previsto dal presente avviso si rinvia alle disposizioni di legge e regolamentari vigenti in materia.

Il Responsabile del procedimento ai sensi della L. 241/1990 e s.m.i. è il Segretario Generale dott.ssa Anna Lecora.

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

In applicazione del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, l’Ente si impegna a rispettare il carattere riservato delle informazioni fornite dal candidato. Tutti i dati personali forniti dai candidati saranno trattati esclusivamente per le finalità connesse e strumentali all'espletamento della procedura concorsuale ed alla eventuale successiva stipulazione e gestione del contratto individuale di lavoro.

Pollena Trocchia

IL RESPONSABILE SETTORE AA.GG.

(Dott. Riccardo Limongi)

ALLEGATO A

All’Ufficio del Personale

del Comune di Pollena Trocchia

Via Esperanto,2

Pollena Trocchia (Na)

Oggetto: Domanda di partecipazione alla selezione mediante mobilità esterna per la copertura ai sensi dell'art.30 del D.Lgs.165/2001, di un posto di Istruttore Direttivo Tecnico - Capo Servizio LL.PP. – Categoria D – Posizione giuridica D1.

Il sottoscritto …………………………………………………. con riferimento all'avviso pubblico di mobilità esterna pubblicato in data ……….., per la copertura di un posto di Istruttore Direttivo Tecnico - Capo Servizio LL.PP. – Categoria D – Posizione giuridica D1.

CHIEDE

di essere trasferito presso codesto Ente, per la copertura del posto summenzionato, tramite mobilità esterna ex art.30 D.Lgs.165/2001; a tal fine, ai sensi del D.P.R. 28.12.2000 n.445, consapevole delle sanzioni penali previste dalla legge, dichiara sotto la propria responsabilità:

Cognome ……………………………………………………………

Nome ……………………………………………………………….

Data di nascita (giorno/ mese/ anno) ………………./……………………/…………………….

Comune di nascita ………………………………………………………….. Prov. (…………)

Comune di Residenza ………………………………………………………………. Prov. (………..), Via/Piazza

…………………………………………………………………………….., nr…………, CAP …………………

(indicare completo: via, n. civico, Comune, Prov, cap)

Codice fiscale ……………………………………………………………….

Tel ……………………………………………. Cell …………………………………………………..

Di essere cittadino/a italiano/a, oppure appartenente a Stato membro della comunità europea (in tal caso indicare lo

Stato): ………………………………………………………….

Di possedere il titolo di studio……………………………………………………………….conseguito il …………

Di godere dei diritti civili e politici, e di essere iscritto/a nelle liste elettorali del Comune di

……………………………… Prov. (…………): il requisito deve essere posseduto anche dai cittadini appartenenti agli

Stati membri della Comunità Europea con riferimento allo Stato di provenienza;

Di non avere riportato condanne penali e di non aver in corso procedimenti penali (in caso contrario specificare le

condanne riportate, la data della sentenza e l’Autorità Giudiziaria che l’ha emessa, precisando eventuali procedimenti

d’amnistia, di condono, d’indulto o perdono giudiziario, oppure i procedimenti penali pendenti e l’Autorità Giudiziaria

presso cui si trovano):

……………………………………………………………………………………………………………..

……………………………………………………………………………………………………………..

……………………………………………………………………………………………………………..

Di non avere riportato , nei due anni precedenti la data di scadenza del presente avviso, sanzioni disciplinari né aver procedimenti disciplinari in corso;

Di essere fisicamente idoneo all’impiego;

Di avere posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari (solo per i candidati di sesso maschile);

Di essere dipendente a tempo indeterminato dell’Amministrazione di ..................……………………. con una esperienza lavorativa alla scadenza dei bando di almeno ventiquattro mesi nel seguente profilo professionale ……… identico o analogo, per contenuto, a quello del posto da ricoprire, tempo pieno/part time (barrare la voce esclusa);

Di avere (eventualmente ) prestato in precedenza la propria attività lavorativa presso le seguenti Pubbliche Amministrazioni:

Ente…………………; categoria …; profilo ……….…………. ; periodo di riferimento ……………………;

Ente…………………; categoria …; profilo ……………….…. ; periodo di riferimento…………………….;

Ente…………………; categoria …; profilo ………………….. ; periodo di riferimento…………………….;

Ente…………………; categoria …; profilo ………………….. ; periodo di riferimento…………………….;

Posizione economica posseduta ………………………………………………………………………………;

Di possedere i seguenti titoli culturali e di qualificazione professionali ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………;

Di aver preso visione e di accettare in modo pieno ed incondizionato le disposizioni dell’avviso di mobilità per la copertura del posto di cui in oggetto;

Di impegnarsi a produrre, qualora valutato idoneo al posto in copertura, il nulla-osta dell’Ente di appartenenza entro 15

giorni dalla richiesta da parte del Comune di Pollena Trocchia.

Di autorizzare il Comune di Pollena Trocchia, ai sensi del D.Lgs.n.196/2003, al trattamento dei dati contenuti nella presente domanda esclusivamente per le finalità ed adempimenti connessi allo svolgimento della procedura in oggetto ed alla eventuale successiva gestione del rapporto di lavoro.

Di indicare di seguito il recapito presso il quale si intendono ricevere le comunicazioni relative alla selezione:

Via/Piazza ………………………………………………………………………… n. …… Comune

……………………………….. Prov. (………..).

Allega :

- Dettagliato curriculum professionale (titoli accademici o di studio, corsi di perfezionamento ed aggiornamento e tutto quanto concorra all'arricchimento professionale in rapporto al posto da ricoprire);

- fotocopia del seguente valido documento di riconoscimento …………. .

- ………….. (altri elementi utile al fine della redazione della graduatoria).

Data ………….

 

 
AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI CONSULENTE 2┬░ SETTORE SOCIO - CULTURALE.
 
Risultati 421 - 432 di 445