Salta al contenuto principale di pagina Salta al menu principale di pagina

Data

.. giovedě 27 luglio 2017 ..

Menu principale

Carattere
Incrementa grandezza carattere Decrementa grandezza carattere Grandezza default del carattere
Tu sei qui: Home arrow Il Comune arrow Gare e Concorsi arrow Gare arrow BANDO LAVORI PLESSI SCOLASTICI
BANDO LAVORI PLESSI SCOLASTICI
PDF Stampa E-mail
BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO
C.U.P. : I46E090000000004
1. STAZIONE APPALTANTE:
COMUNE DI POLLENA TROCCHIA
VIA ESPERANTO, 2
Pollena Trocchia (NA)
Telefoni: 081/8936711 – 081/8936734 – 081/8936713 – 081/8936768 Fax: 081/8936742
E-Mail: utcpollenatrocchia@interfree.it
2. PROCEDURA DI GARA:
procedura aperta ai sensi dell’art. 55, comma 3, del D.Lgs. 163/2006 e giusta determina del Settore LL.PP. n. 20 del 27/01/2009;
3. LUOGO, DESCRIZIONE, IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI, ONERI PER LA SICUREZZA E MODALITA’ DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI:
3.1. luogo di esecuzione: Pollena Trocchia (NA);
3.2. descrizione: MANUTENZIONE STRAORDINARIA,PROGRAMMABILE E NON PROGRAMMABILE NEI PLESSI SCOLASTICI DI OGNI ORDINE E GRADO E NEGLI EDIFICI PUBBLICI. -;
3.3. importo complessivo dell’appalto: euro 84.000,00 (euro ottantaquattromila/00); categoria prevalente: OG1 classifica: I;
3.4. oneri per l’attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso: euro 4.000,00 (euro quattromilaa/00);
3.5.importo dei lavori soggetto a ribasso d’asta: euro 80.000,00 (ottantamila/00);
3.6. lavorazioni di cui si compone l’intervento:
Lavorazione
Categoria
Importo (euro)
LAVORI EDILI
OG1
84.000,00
3.7. modalità di determinazione del corrispettivo: criterio del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 con esclusione delle offerte anormalmente basse ai sensi dell’art. 86 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 ;
A carico dell’impresa appaltatrice è posto, ai sensi dell’art. 131, comma 2, lettera c) del Decreto Legislativo 12.04.2006, n° 163, l’obbligo della redazione e consegna del piano operativo di sicurezza.
4. TERMINE DI ESECUZIONE:
mesi 10 ( dieci ) decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori;
5. DOCUMENTAZIONE:
il disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto nonché il capitolato speciale di appalto sono visibili presso il Servizio LL.PP. in Via Esperanto n° 2- Pollena Trocchia (NA) nei giorni di mercoledi dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Gli atti di gara sono, comunque, disponibili sul sito Internet www.comune.spollenatrocchia.na.it;
6. TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA’ DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE:
6.1. termine: il termine di ricezione del plico contenente la documentazione necessaria per l'ammissione alla gara e la busta chiusa dell'offerta è fissato perentoriamente per il giorno 03/03/2009 alle ore 12:00. Oltre tale termine non sarà valida alcun'altra offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva rispetto a precedente offerta;
6.2. indirizzo: indirizzo della Stazione Appaltante di cui al punto 1. del presente Bando;
6.3. modalità: secondo quanto previsto nel disciplinare di gara;
6.4. prima seduta pubblica di gara (di apertura delle buste “A” contenenti la documentazione amministrativa): il giorno 04/03/2009 alle ore 10,00 presso la residenza comunale di Via Esperanto,2 – 2° PIANO – UFFICIO LL.PP. – Pollena Trocchia;
6.5.le ulteriori sedute pubbliche di gara si svolgeranno nei modi e termini meglio descritti ai punti 6.4.2.-6.4.3. e 6.4.4. del disciplinare di gara;
7. SOGGETTI AMMESSI ALL’APERTURA DELLE OFFERTE:
i legali rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 10. ovvero i soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti;
8. CAUZIONE:
l’offerta dei concorrenti deve essere corredata:
a) da una cauzione provvisoria, pari al 2% (due per cento) dell’importo complessivo dell’appalto di cui al punto 3.3., di cui all’art. 75, comma 1, del Decreto Legislativo 163/2006, della durata di 180 giorni dalla data di presentazione dell’offerta, costituita alternativamente:
· da versamento in contanti o in titoli del debito pubblico;
· da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, avente validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell’offerta. La firma, apposta in calce alla fideiussione da parte del titolare dell'agenzia, deve essere autenticata da un notaio;
b) dichiarazione di un istituto bancario, oppure di una compagnia di assicurazione, oppure di un intermediario finanziario iscritto nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgano in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, contenente l’impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell’appalto, a richiesta del concorrente, una fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva, in favore della stazione appaltante valida fino alla data del collaudo provvisorio;
Ai sensi del comma 4 dell’art. 75 del D. Lgs. n. 163/2006, la cauzione dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La cauzione copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell’aggiudicatario ed è svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo. Ai non aggiudicatari la cauzione è restituita entro 30 giorni dall’aggiudicazione, previa comunicazione dell’avvenuta aggiudicazione, ai sensi dell’art. 75, comma 9, del D. Lgs. n. 163/2006.
In caso di Raggruppamenti temporanei di concorrenti di imprese o consorzi la cauzione deve essere intestata all’A.T.I. costituenda o costituita e sottoscritta da tutti i soggetti associati, a pena l’esclusione dalla gara.
9. FINANZIAMENTO:
Fondi Bilancio Comunale
10. SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA:
sono ammessi alla gara i soggetti costituiti da imprese con idoneità individuale di cui alle lettere a) (imprese individuali, anche artigiane, società commerciali, società cooperative), b) (consorzi tra società cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane) e c) (consorzi stabili), dell’art. 34, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/2006, oppure da imprese con idoneità plurisoggettiva di cui alle lettere d) (raggruppamenti temporanei di concorrenti), e) (consorzi ordinari di concorrenti) ed f) (gruppo europeo di interesse economico), dell’art. 34, comma 1, del già citato Decreto Legislativo n. 163/2006 oppure da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell’art. 37, comma 8, dello stesso Decreto Legislativo 12.04.2006, n. 163. Ai soggetti di cui alle succitate lettere d), e) ed f), si applicano le disposizioni di cui all’art. 37 del Decreto Legislativo n. 163/2006 nonché quelle dell’art. 95 del d.P.R. 554/1999 e s.m., in particolare per quanto attiene al conferimento alla mandataria di mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza;
11. CONDIZIONI MINIME DI CARATTERE ECONOMICO E TECNICO NECESSARIE PER LA PARTECIPAZIONE:
(caso di concorrente stabilito in Italia)
i concorrenti all’atto dell’offerta devono possedere attestazione rilasciata da società di attestazione (SOA) di cui al D.P.R. 34/2000 regolarmente autorizzata, in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere. Ai fini del requisito richiesto con la certificazione Soa è ammesso l’istituto dell’avvalimento di cui all’art. 49 del d.lgs. 12.04.2006, n. 163, mediante la produzione dei documenti tutti previsti al comma 2 del succitato art. 49;
(caso di concorrente stabilito in altri stati aderenti all’Unione Europea)
i concorrenti devono possedere i requisiti previsti dal DPR 34/2000 accertati, ai sensi dell’articolo 3, comma 7, del suddetto DPR 34/2000, in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi paesi; la cifra d’affari in lavori di cui all’articolo 18, comma 2, lettera b), del suddetto DPR 34/2000, conseguita nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, deve essere non inferiore a tre volte l’importo complessivo dei lavori a base di gara;
12. TERMINE DI VALIDITA’ DELL’OFFERTA:
l’offerta è valida per 180 giorni dalla data di presentazione;
13. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:
criterio del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 con esclusione delle offerte anormalmente basse ai sensi dell’art. 86 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 ;
14. VARIANTI:
non sono ammesse offerte in variante;
15. INCIDENZA DELLA MANO D’OPERA:
Per i lavori di cui è oggetto il presente bando, l’incidenza della mano d’opera è così determinata:
a) Mano d’opera ……………………………………………………………………20 %;
16. ALTRE INFORMAZIONI:
a) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei requisiti generali di cui all’articolo 75 del D. P. R. n. 554/99 e successive modificazioni e di cui alla legge n. 68/99;
b) si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;
c) in caso di offerte uguali si procederà per sorteggio;
d) l’aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e nei modi previsti dall’articolo 113, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/2006;
e) si applicano le disposizioni previste dall’articolo 40, comma 7 del Decreto Legislativo 163/06;
f) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l’offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;
g) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell’art. 34, comma 1, lettere d), e) ed f), del Decreto Legislativo n. 163/2006 i requisiti di cui al punto 11. del presente bando devono essere posseduti, nella misura di cui all’articolo 95, comma 2, del D.P.R. 554/1999;
h) la contabilità dei lavori sarà effettuata, ai sensi del titolo XI del D.P.R. 554/1999, sulla base dei prezzi di cui all’art. B/18 del capitolato speciale di appalto. Le rate di acconto saranno pagate con le modalità previste dall’articolo B/19 del capitolato speciale d’appalto;
i) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle vigenti leggi;
j) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati dall’aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate con l’indicazione delle ritenute a garanzie effettuate;
k) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all’articolo 140, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/06;
l) è esclusa la competenza arbitrale;
m) l'Amministrazione appaltante si riserva, in qualunque momento del procedimento, l'insindacabile facoltà di non procedere all'aggiudicazione dell'appalto di cui trattasi per sopraggiunti motivi di opportunità, di pubblico interesse e per sopraggiunti mutamenti delle condizioni di fatto, senza che le imprese partecipanti possano avanzare pretesa alcuna;
o) i dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell’articolo 10 della legge 675/96, esclusivamente nell’ambito della presente gara;
p) responsabile del procedimento: Arch. Antonio Viscardi via Esperanto, 2 – Pollena Trocchia (NA) ;
q) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all’art. 10, comma 1-ter, della legge 109/94 e successive modificazioni.
Pollena Trocchia (NA) li
IL CAPO SETTORE TECNICO
BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO
C.U.P. : I46E090000000004
1. STAZIONE APPALTANTE:
COMUNE DI POLLENA TROCCHIA
VIA ESPERANTO, 2
Pollena Trocchia (NA)
Telefoni: 081/8936711 – 081/8936734 – 081/8936713 – 081/8936768 Fax: 081/8936742
E-Mail: utcpollenatrocchia@interfree.it
2. PROCEDURA DI GARA:
procedura aperta ai sensi dell’art. 55, comma 3, del D.Lgs. 163/2006 e giusta determina del Settore LL.PP. n. 20 del 27/01/2009;
3. LUOGO, DESCRIZIONE, IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI, ONERI PER LA SICUREZZA E MODALITA’ DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI:
3.1. luogo di esecuzione: Pollena Trocchia (NA);
3.2. descrizione: MANUTENZIONE STRAORDINARIA,PROGRAMMABILE E NON PROGRAMMABILE NEI PLESSI SCOLASTICI DI OGNI ORDINE E GRADO E NEGLI EDIFICI PUBBLICI. -;
3.3. importo complessivo dell’appalto: euro 84.000,00 (euro ottantaquattromila/00); categoria prevalente: OG1 classifica: I;
3.4. oneri per l’attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso: euro 4.000,00 (euro quattromilaa/00);
3.5.importo dei lavori soggetto a ribasso d’asta: euro 80.000,00 (ottantamila/00);
3.6. lavorazioni di cui si compone l’intervento:

Lavorazione
Categoria
Importo (euro)
LAVORI EDILI
OG1
84.000,00

3.7. modalità di determinazione del corrispettivo: criterio del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 con esclusione delle offerte anormalmente basse ai sensi dell’art. 86 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 ;
A carico dell’impresa appaltatrice è posto, ai sensi dell’art. 131, comma 2, lettera c) del Decreto Legislativo 12.04.2006, n° 163, l’obbligo della redazione e consegna del piano operativo di sicurezza.
4. TERMINE DI ESECUZIONE:
mesi 10 ( dieci ) decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori;
5. DOCUMENTAZIONE:
il disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto nonché il capitolato speciale di appalto sono visibili presso il Servizio LL.PP. in Via Esperanto n° 2- Pollena Trocchia (NA) nei giorni di mercoledi dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Gli atti di gara sono, comunque, disponibili sul sito Internet www.comune.spollenatrocchia.na.it;
6. TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA’ DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE:
6.1. termine: il termine di ricezione del plico contenente la documentazione necessaria per l'ammissione alla gara e la busta chiusa dell'offerta è fissato perentoriamente per il giorno 03/03/2009 alle ore 12:00. Oltre tale termine non sarà valida alcun'altra offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva rispetto a precedente offerta;
6.2. indirizzo: indirizzo della Stazione Appaltante di cui al punto 1. del presente Bando;
6.3. modalità: secondo quanto previsto nel disciplinare di gara;
6.4. prima seduta pubblica di gara (di apertura delle buste “A” contenenti la documentazione amministrativa): il giorno 04/03/2009 alle ore 10,00 presso la residenza comunale di Via Esperanto,2 – 2° PIANO – UFFICIO LL.PP. – Pollena Trocchia;
6.5.le ulteriori sedute pubbliche di gara si svolgeranno nei modi e termini meglio descritti ai punti 6.4.2.-6.4.3. e 6.4.4. del disciplinare di gara;
7. SOGGETTI AMMESSI ALL’APERTURA DELLE OFFERTE:
i legali rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 10. ovvero i soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti;
8. CAUZIONE:
l’offerta dei concorrenti deve essere corredata:
a) da una cauzione provvisoria, pari al 2% (due per cento) dell’importo complessivo dell’appalto di cui al punto 3.3., di cui all’art. 75, comma 1, del Decreto Legislativo 163/2006, della durata di 180 giorni dalla data di presentazione dell’offerta, costituita alternativamente:
· da versamento in contanti o in titoli del debito pubblico;
· da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, avente validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell’offerta. La firma, apposta in calce alla fideiussione da parte del titolare dell'agenzia, deve essere autenticata da un notaio;
b) dichiarazione di un istituto bancario, oppure di una compagnia di assicurazione, oppure di un intermediario finanziario iscritto nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgano in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, contenente l’impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell’appalto, a richiesta del concorrente, una fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva, in favore della stazione appaltante valida fino alla data del collaudo provvisorio;
Ai sensi del comma 4 dell’art. 75 del D. Lgs. n. 163/2006, la cauzione dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La cauzione copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell’aggiudicatario ed è svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo. Ai non aggiudicatari la cauzione è restituita entro 30 giorni dall’aggiudicazione, previa comunicazione dell’avvenuta aggiudicazione, ai sensi dell’art. 75, comma 9, del D. Lgs. n. 163/2006.
In caso di Raggruppamenti temporanei di concorrenti di imprese o consorzi la cauzione deve essere intestata all’A.T.I. costituenda o costituita e sottoscritta da tutti i soggetti associati, a pena l’esclusione dalla gara.
9. FINANZIAMENTO:
Fondi Bilancio Comunale
10. SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA:
sono ammessi alla gara i soggetti costituiti da imprese con idoneità individuale di cui alle lettere a) (imprese individuali, anche artigiane, società commerciali, società cooperative), b) (consorzi tra società cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane) e c) (consorzi stabili), dell’art. 34, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/2006, oppure da imprese con idoneità plurisoggettiva di cui alle lettere d) (raggruppamenti temporanei di concorrenti), e) (consorzi ordinari di concorrenti) ed f) (gruppo europeo di interesse economico), dell’art. 34, comma 1, del già citato Decreto Legislativo n. 163/2006 oppure da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell’art. 37, comma 8, dello stesso Decreto Legislativo 12.04.2006, n. 163. Ai soggetti di cui alle succitate lettere d), e) ed f), si applicano le disposizioni di cui all’art. 37 del Decreto Legislativo n. 163/2006 nonché quelle dell’art. 95 del d.P.R. 554/1999 e s.m., in particolare per quanto attiene al conferimento alla mandataria di mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza;
11. CONDIZIONI MINIME DI CARATTERE ECONOMICO E TECNICO NECESSARIE PER LA PARTECIPAZIONE:
(caso di concorrente stabilito in Italia)
i concorrenti all’atto dell’offerta devono possedere attestazione rilasciata da società di attestazione (SOA) di cui al D.P.R. 34/2000 regolarmente autorizzata, in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere. Ai fini del requisito richiesto con la certificazione Soa è ammesso l’istituto dell’avvalimento di cui all’art. 49 del d.lgs. 12.04.2006, n. 163, mediante la produzione dei documenti tutti previsti al comma 2 del succitato art. 49;
(caso di concorrente stabilito in altri stati aderenti all’Unione Europea)
i concorrenti devono possedere i requisiti previsti dal DPR 34/2000 accertati, ai sensi dell’articolo 3, comma 7, del suddetto DPR 34/2000, in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi paesi; la cifra d’affari in lavori di cui all’articolo 18, comma 2, lettera b), del suddetto DPR 34/2000, conseguita nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, deve essere non inferiore a tre volte l’importo complessivo dei lavori a base di gara;
12. TERMINE DI VALIDITA’ DELL’OFFERTA:
l’offerta è valida per 180 giorni dalla data di presentazione;
13. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:
criterio del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 con esclusione delle offerte anormalmente basse ai sensi dell’art. 86 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 ;
14. VARIANTI:
non sono ammesse offerte in variante;
15. INCIDENZA DELLA MANO D’OPERA:
Per i lavori di cui è oggetto il presente bando, l’incidenza della mano d’opera è così determinata:
a) Mano d’opera ……………………………………………………………………20 %;
16. ALTRE INFORMAZIONI:
a) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei requisiti generali di cui all’articolo 75 del D. P. R. n. 554/99 e successive modificazioni e di cui alla legge n. 68/99;
b) si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;
c) in caso di offerte uguali si procederà per sorteggio;
d) l’aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e nei modi previsti dall’articolo 113, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/2006;
e) si applicano le disposizioni previste dall’articolo 40, comma 7 del Decreto Legislativo 163/06;
f) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l’offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;
g) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell’art. 34, comma 1, lettere d), e) ed f), del Decreto Legislativo n. 163/2006 i requisiti di cui al punto 11. del presente bando devono essere posseduti, nella misura di cui all’articolo 95, comma 2, del D.P.R. 554/1999;
h) la contabilità dei lavori sarà effettuata, ai sensi del titolo XI del D.P.R. 554/1999, sulla base dei prezzi di cui all’art. B/18 del capitolato speciale di appalto. Le rate di acconto saranno pagate con le modalità previste dall’articolo B/19 del capitolato speciale d’appalto;
i) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle vigenti leggi;
j) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati dall’aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate con l’indicazione delle ritenute a garanzie effettuate;
k) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all’articolo 140, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/06;
l) è esclusa la competenza arbitrale;
m) l'Amministrazione appaltante si riserva, in qualunque momento del procedimento, l'insindacabile facoltà di non procedere all'aggiudicazione dell'appalto di cui trattasi per sopraggiunti motivi di opportunità, di pubblico interesse e per sopraggiunti mutamenti delle condizioni di fatto, senza che le imprese partecipanti possano avanzare pretesa alcuna;
o) i dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell’articolo 10 della legge 675/96, esclusivamente nell’ambito della presente gara;
p) responsabile del procedimento: Arch. Antonio Viscardi via Esperanto, 2 – Pollena Trocchia (NA) ;
q) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all’art. 10, comma 1-ter, della legge 109/94 e successive modificazioni.
Pollena Trocchia (NA) li
IL CAPO SETTORE TECNICO
BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO
C.U.P. : I46E090000000004
1. STAZIONE APPALTANTE:
COMUNE DI POLLENA TROCCHIA
VIA ESPERANTO, 2
Pollena Trocchia (NA)
Telefoni: 081/8936711 – 081/8936734 – 081/8936713 – 081/8936768 Fax: 081/8936742
E-Mail: utcpollenatrocchia@interfree.it
2. PROCEDURA DI GARA:
procedura aperta ai sensi dell’art. 55, comma 3, del D.Lgs. 163/2006 e giusta determina del Settore LL.PP. n. 20 del 27/01/2009;
3. LUOGO, DESCRIZIONE, IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI, ONERI PER LA SICUREZZA E MODALITA’ DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI:
3.1. luogo di esecuzione: Pollena Trocchia (NA);
3.2. descrizione: MANUTENZIONE STRAORDINARIA,PROGRAMMABILE E NON PROGRAMMABILE NEI PLESSI SCOLASTICI DI OGNI ORDINE E GRADO E NEGLI EDIFICI PUBBLICI. -;
3.3. importo complessivo dell’appalto: euro 84.000,00 (euro ottantaquattromila/00); categoria prevalente: OG1 classifica: I;
3.4. oneri per l’attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso: euro 4.000,00 (euro quattromilaa/00);
3.5.importo dei lavori soggetto a ribasso d’asta: euro 80.000,00 (ottantamila/00);
3.6. lavorazioni di cui si compone l’intervento:

Lavorazione
Categoria
Importo (euro)
LAVORI EDILI
OG1
84.000,00

3.7. modalità di determinazione del corrispettivo: criterio del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 con esclusione delle offerte anormalmente basse ai sensi dell’art. 86 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 ;
A carico dell’impresa appaltatrice è posto, ai sensi dell’art. 131, comma 2, lettera c) del Decreto Legislativo 12.04.2006, n° 163, l’obbligo della redazione e consegna del piano operativo di sicurezza.
4. TERMINE DI ESECUZIONE:
mesi 10 ( dieci ) decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori;
5. DOCUMENTAZIONE:
il disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto nonché il capitolato speciale di appalto sono visibili presso il Servizio LL.PP. in Via Esperanto n° 2- Pollena Trocchia (NA) nei giorni di mercoledi dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Gli atti di gara sono, comunque, disponibili sul sito Internet www.comune.spollenatrocchia.na.it;
6. TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA’ DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE:
6.1. termine: il termine di ricezione del plico contenente la documentazione necessaria per l'ammissione alla gara e la busta chiusa dell'offerta è fissato perentoriamente per il giorno 03/03/2009 alle ore 12:00. Oltre tale termine non sarà valida alcun'altra offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva rispetto a precedente offerta;
6.2. indirizzo: indirizzo della Stazione Appaltante di cui al punto 1. del presente Bando;
6.3. modalità: secondo quanto previsto nel disciplinare di gara;
6.4. prima seduta pubblica di gara (di apertura delle buste “A” contenenti la documentazione amministrativa): il giorno 04/03/2009 alle ore 10,00 presso la residenza comunale di Via Esperanto,2 – 2° PIANO – UFFICIO LL.PP. – Pollena Trocchia;
6.5.le ulteriori sedute pubbliche di gara si svolgeranno nei modi e termini meglio descritti ai punti 6.4.2.-6.4.3. e 6.4.4. del disciplinare di gara;
7. SOGGETTI AMMESSI ALL’APERTURA DELLE OFFERTE:
i legali rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 10. ovvero i soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti;
8. CAUZIONE:
l’offerta dei concorrenti deve essere corredata:
a) da una cauzione provvisoria, pari al 2% (due per cento) dell’importo complessivo dell’appalto di cui al punto 3.3., di cui all’art. 75, comma 1, del Decreto Legislativo 163/2006, della durata di 180 giorni dalla data di presentazione dell’offerta, costituita alternativamente:
· da versamento in contanti o in titoli del debito pubblico;
· da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, avente validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell’offerta. La firma, apposta in calce alla fideiussione da parte del titolare dell'agenzia, deve essere autenticata da un notaio;
b) dichiarazione di un istituto bancario, oppure di una compagnia di assicurazione, oppure di un intermediario finanziario iscritto nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgano in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, contenente l’impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell’appalto, a richiesta del concorrente, una fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva, in favore della stazione appaltante valida fino alla data del collaudo provvisorio;
Ai sensi del comma 4 dell’art. 75 del D. Lgs. n. 163/2006, la cauzione dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La cauzione copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell’aggiudicatario ed è svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo. Ai non aggiudicatari la cauzione è restituita entro 30 giorni dall’aggiudicazione, previa comunicazione dell’avvenuta aggiudicazione, ai sensi dell’art. 75, comma 9, del D. Lgs. n. 163/2006.
In caso di Raggruppamenti temporanei di concorrenti di imprese o consorzi la cauzione deve essere intestata all’A.T.I. costituenda o costituita e sottoscritta da tutti i soggetti associati, a pena l’esclusione dalla gara.
9. FINANZIAMENTO:
Fondi Bilancio Comunale
10. SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA:
sono ammessi alla gara i soggetti costituiti da imprese con idoneità individuale di cui alle lettere a) (imprese individuali, anche artigiane, società commerciali, società cooperative), b) (consorzi tra società cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane) e c) (consorzi stabili), dell’art. 34, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/2006, oppure da imprese con idoneità plurisoggettiva di cui alle lettere d) (raggruppamenti temporanei di concorrenti), e) (consorzi ordinari di concorrenti) ed f) (gruppo europeo di interesse economico), dell’art. 34, comma 1, del già citato Decreto Legislativo n. 163/2006 oppure da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell’art. 37, comma 8, dello stesso Decreto Legislativo 12.04.2006, n. 163. Ai soggetti di cui alle succitate lettere d), e) ed f), si applicano le disposizioni di cui all’art. 37 del Decreto Legislativo n. 163/2006 nonché quelle dell’art. 95 del d.P.R. 554/1999 e s.m., in particolare per quanto attiene al conferimento alla mandataria di mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza;
11. CONDIZIONI MINIME DI CARATTERE ECONOMICO E TECNICO NECESSARIE PER LA PARTECIPAZIONE:
(caso di concorrente stabilito in Italia)
i concorrenti all’atto dell’offerta devono possedere attestazione rilasciata da società di attestazione (SOA) di cui al D.P.R. 34/2000 regolarmente autorizzata, in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere. Ai fini del requisito richiesto con la certificazione Soa è ammesso l’istituto dell’avvalimento di cui all’art. 49 del d.lgs. 12.04.2006, n. 163, mediante la produzione dei documenti tutti previsti al comma 2 del succitato art. 49;
(caso di concorrente stabilito in altri stati aderenti all’Unione Europea)
i concorrenti devono possedere i requisiti previsti dal DPR 34/2000 accertati, ai sensi dell’articolo 3, comma 7, del suddetto DPR 34/2000, in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi paesi; la cifra d’affari in lavori di cui all’articolo 18, comma 2, lettera b), del suddetto DPR 34/2000, conseguita nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, deve essere non inferiore a tre volte l’importo complessivo dei lavori a base di gara;
12. TERMINE DI VALIDITA’ DELL’OFFERTA:
l’offerta è valida per 180 giorni dalla data di presentazione;
13. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:
criterio del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 con esclusione delle offerte anormalmente basse ai sensi dell’art. 86 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 ;
14. VARIANTI:
non sono ammesse offerte in variante;
15. INCIDENZA DELLA MANO D’OPERA:
Per i lavori di cui è oggetto il presente bando, l’incidenza della mano d’opera è così determinata:
a) Mano d’opera ……………………………………………………………………20 %;
16. ALTRE INFORMAZIONI:
a) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei requisiti generali di cui all’articolo 75 del D. P. R. n. 554/99 e successive modificazioni e di cui alla legge n. 68/99;
b) si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;
c) in caso di offerte uguali si procederà per sorteggio;
d) l’aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e nei modi previsti dall’articolo 113, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/2006;
e) si applicano le disposizioni previste dall’articolo 40, comma 7 del Decreto Legislativo 163/06;
f) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l’offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;
g) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell’art. 34, comma 1, lettere d), e) ed f), del Decreto Legislativo n. 163/2006 i requisiti di cui al punto 11. del presente bando devono essere posseduti, nella misura di cui all’articolo 95, comma 2, del D.P.R. 554/1999;
h) la contabilità dei lavori sarà effettuata, ai sensi del titolo XI del D.P.R. 554/1999, sulla base dei prezzi di cui all’art. B/18 del capitolato speciale di appalto. Le rate di acconto saranno pagate con le modalità previste dall’articolo B/19 del capitolato speciale d’appalto;
i) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle vigenti leggi;
j) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati dall’aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate con l’indicazione delle ritenute a garanzie effettuate;
k) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all’articolo 140, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/06;
l) è esclusa la competenza arbitrale;
m) l'Amministrazione appaltante si riserva, in qualunque momento del procedimento, l'insindacabile facoltà di non procedere all'aggiudicazione dell'appalto di cui trattasi per sopraggiunti motivi di opportunità, di pubblico interesse e per sopraggiunti mutamenti delle condizioni di fatto, senza che le imprese partecipanti possano avanzare pretesa alcuna;
o) i dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell’articolo 10 della legge 675/96, esclusivamente nell’ambito della presente gara;
p) responsabile del procedimento: Arch. Antonio Viscardi via Esperanto, 2 – Pollena Trocchia (NA) ;
q) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all’art. 10, comma 1-ter, della legge 109/94 e successive modificazioni.
Pollena Trocchia (NA) li
IL CAPO SETTORE TECNICO
BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO
C.U.P. : I46E090000000004
1. STAZIONE APPALTANTE:
COMUNE DI POLLENA TROCCHIA
VIA ESPERANTO, 2
Pollena Trocchia (NA)
Telefoni: 081/8936711 – 081/8936734 – 081/8936713 – 081/8936768 Fax: 081/8936742
E-Mail: utcpollenatrocchia@interfree.it
2. PROCEDURA DI GARA:
procedura aperta ai sensi dell’art. 55, comma 3, del D.Lgs. 163/2006 e giusta determina del Settore LL.PP. n. 20 del 27/01/2009;
3. LUOGO, DESCRIZIONE, IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI, ONERI PER LA SICUREZZA E MODALITA’ DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI:
3.1. luogo di esecuzione: Pollena Trocchia (NA);
3.2. descrizione: MANUTENZIONE STRAORDINARIA,PROGRAMMABILE E NON PROGRAMMABILE NEI PLESSI SCOLASTICI DI OGNI ORDINE E GRADO E NEGLI EDIFICI PUBBLICI. -;
3.3. importo complessivo dell’appalto: euro 84.000,00 (euro ottantaquattromila/00); categoria prevalente: OG1 classifica: I;
3.4. oneri per l’attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso: euro 4.000,00 (euro quattromilaa/00);
3.5.importo dei lavori soggetto a ribasso d’asta: euro 80.000,00 (ottantamila/00);
3.6. lavorazioni di cui si compone l’intervento:

Lavorazione
Categoria
Importo (euro)
LAVORI EDILI
OG1
84.000,00

3.7. modalità di determinazione del corrispettivo: criterio del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 con esclusione delle offerte anormalmente basse ai sensi dell’art. 86 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 ;
A carico dell’impresa appaltatrice è posto, ai sensi dell’art. 131, comma 2, lettera c) del Decreto Legislativo 12.04.2006, n° 163, l’obbligo della redazione e consegna del piano operativo di sicurezza.
4. TERMINE DI ESECUZIONE:
mesi 10 ( dieci ) decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori;
5. DOCUMENTAZIONE:
il disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto nonché il capitolato speciale di appalto sono visibili presso il Servizio LL.PP. in Via Esperanto n° 2- Pollena Trocchia (NA) nei giorni di mercoledi dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Gli atti di gara sono, comunque, disponibili sul sito Internet www.comune.spollenatrocchia.na.it;
6. TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA’ DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE:
6.1. termine: il termine di ricezione del plico contenente la documentazione necessaria per l'ammissione alla gara e la busta chiusa dell'offerta è fissato perentoriamente per il giorno 03/03/2009 alle ore 12:00. Oltre tale termine non sarà valida alcun'altra offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva rispetto a precedente offerta;
6.2. indirizzo: indirizzo della Stazione Appaltante di cui al punto 1. del presente Bando;
6.3. modalità: secondo quanto previsto nel disciplinare di gara;
6.4. prima seduta pubblica di gara (di apertura delle buste “A” contenenti la documentazione amministrativa): il giorno 04/03/2009 alle ore 10,00 presso la residenza comunale di Via Esperanto,2 – 2° PIANO – UFFICIO LL.PP. – Pollena Trocchia;
6.5.le ulteriori sedute pubbliche di gara si svolgeranno nei modi e termini meglio descritti ai punti 6.4.2.-6.4.3. e 6.4.4. del disciplinare di gara;
7. SOGGETTI AMMESSI ALL’APERTURA DELLE OFFERTE:
i legali rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 10. ovvero i soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti;
8. CAUZIONE:
l’offerta dei concorrenti deve essere corredata:
a) da una cauzione provvisoria, pari al 2% (due per cento) dell’importo complessivo dell’appalto di cui al punto 3.3., di cui all’art. 75, comma 1, del Decreto Legislativo 163/2006, della durata di 180 giorni dalla data di presentazione dell’offerta, costituita alternativamente:
· da versamento in contanti o in titoli del debito pubblico;
· da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, avente validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell’offerta. La firma, apposta in calce alla fideiussione da parte del titolare dell'agenzia, deve essere autenticata da un notaio;
b) dichiarazione di un istituto bancario, oppure di una compagnia di assicurazione, oppure di un intermediario finanziario iscritto nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgano in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, contenente l’impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell’appalto, a richiesta del concorrente, una fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva, in favore della stazione appaltante valida fino alla data del collaudo provvisorio;
Ai sensi del comma 4 dell’art. 75 del D. Lgs. n. 163/2006, la cauzione dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La cauzione copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell’aggiudicatario ed è svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo. Ai non aggiudicatari la cauzione è restituita entro 30 giorni dall’aggiudicazione, previa comunicazione dell’avvenuta aggiudicazione, ai sensi dell’art. 75, comma 9, del D. Lgs. n. 163/2006.
In caso di Raggruppamenti temporanei di concorrenti di imprese o consorzi la cauzione deve essere intestata all’A.T.I. costituenda o costituita e sottoscritta da tutti i soggetti associati, a pena l’esclusione dalla gara.
9. FINANZIAMENTO:
Fondi Bilancio Comunale
10. SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA:
sono ammessi alla gara i soggetti costituiti da imprese con idoneità individuale di cui alle lettere a) (imprese individuali, anche artigiane, società commerciali, società cooperative), b) (consorzi tra società cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane) e c) (consorzi stabili), dell’art. 34, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/2006, oppure da imprese con idoneità plurisoggettiva di cui alle lettere d) (raggruppamenti temporanei di concorrenti), e) (consorzi ordinari di concorrenti) ed f) (gruppo europeo di interesse economico), dell’art. 34, comma 1, del già citato Decreto Legislativo n. 163/2006 oppure da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell’art. 37, comma 8, dello stesso Decreto Legislativo 12.04.2006, n. 163. Ai soggetti di cui alle succitate lettere d), e) ed f), si applicano le disposizioni di cui all’art. 37 del Decreto Legislativo n. 163/2006 nonché quelle dell’art. 95 del d.P.R. 554/1999 e s.m., in particolare per quanto attiene al conferimento alla mandataria di mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza;
11. CONDIZIONI MINIME DI CARATTERE ECONOMICO E TECNICO NECESSARIE PER LA PARTECIPAZIONE:
(caso di concorrente stabilito in Italia)
i concorrenti all’atto dell’offerta devono possedere attestazione rilasciata da società di attestazione (SOA) di cui al D.P.R. 34/2000 regolarmente autorizzata, in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere. Ai fini del requisito richiesto con la certificazione Soa è ammesso l’istituto dell’avvalimento di cui all’art. 49 del d.lgs. 12.04.2006, n. 163, mediante la produzione dei documenti tutti previsti al comma 2 del succitato art. 49;
(caso di concorrente stabilito in altri stati aderenti all’Unione Europea)
i concorrenti devono possedere i requisiti previsti dal DPR 34/2000 accertati, ai sensi dell’articolo 3, comma 7, del suddetto DPR 34/2000, in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi paesi; la cifra d’affari in lavori di cui all’articolo 18, comma 2, lettera b), del suddetto DPR 34/2000, conseguita nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, deve essere non inferiore a tre volte l’importo complessivo dei lavori a base di gara;
12. TERMINE DI VALIDITA’ DELL’OFFERTA:
l’offerta è valida per 180 giorni dalla data di presentazione;
13. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:
criterio del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 con esclusione delle offerte anormalmente basse ai sensi dell’art. 86 del Decreto Legislativo 12.04.2006 n°163 ;
14. VARIANTI:
non sono ammesse offerte in variante;
15. INCIDENZA DELLA MANO D’OPERA:
Per i lavori di cui è oggetto il presente bando, l’incidenza della mano d’opera è così determinata:
a) Mano d’opera ……………………………………………………………………20 %;
16. ALTRE INFORMAZIONI:
a) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei requisiti generali di cui all’articolo 75 del D. P. R. n. 554/99 e successive modificazioni e di cui alla legge n. 68/99;
b) si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;
c) in caso di offerte uguali si procederà per sorteggio;
d) l’aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e nei modi previsti dall’articolo 113, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/2006;
e) si applicano le disposizioni previste dall’articolo 40, comma 7 del Decreto Legislativo 163/06;
f) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l’offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;
g) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell’art. 34, comma 1, lettere d), e) ed f), del Decreto Legislativo n. 163/2006 i requisiti di cui al punto 11. del presente bando devono essere posseduti, nella misura di cui all’articolo 95, comma 2, del D.P.R. 554/1999;
h) la contabilità dei lavori sarà effettuata, ai sensi del titolo XI del D.P.R. 554/1999, sulla base dei prezzi di cui all’art. B/18 del capitolato speciale di appalto. Le rate di acconto saranno pagate con le modalità previste dall’articolo B/19 del capitolato speciale d’appalto;
i) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle vigenti leggi;
j) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati dall’aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate con l’indicazione delle ritenute a garanzie effettuate;
k) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all’articolo 140, comma 1 del Decreto Legislativo n. 163/06;
l) è esclusa la competenza arbitrale;
m) l'Amministrazione appaltante si riserva, in qualunque momento del procedimento, l'insindacabile facoltà di non procedere all'aggiudicazione dell'appalto di cui trattasi per sopraggiunti motivi di opportunità, di pubblico interesse e per sopraggiunti mutamenti delle condizioni di fatto, senza che le imprese partecipanti possano avanzare pretesa alcuna;
o) i dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell’articolo 10 della legge 675/96, esclusivamente nell’ambito della presente gara;
p) responsabile del procedimento: Arch. Antonio Viscardi via Esperanto, 2 – Pollena Trocchia (NA) ;
q) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all’art. 10, comma 1-ter, della legge 109/94 e successive modificazioni.
Pollena Trocchia (NA) li
IL CAPO SETTORE TECNICO

 

 

 
< Prec.   Pros. >